Giro d'Italia in moto ai tempi del COVID-19

Percorrenzacirca 7000 km
Tempoalmeno 1 mese
PeriodoMaggio - Ottobre (verificare apertura dei passi)
Abbigliamentol'abbigliamento multistrato è indispensabile, anche in estate si incontrano tutti i climi

In queste settimane trascorse tra le mura di casa, ho dato sfogo ai miei numerosi progetti di viaggio che da tempo elaboro nella mia mente cercando di disegnare nuovi itinerari in vista di tempi migliori.

Sono certo che ne usciremo, ma sono anche certo che non sarà a breve e per questo ho lavorato a nuovi progetti in territorio americano, e a un paio in territorio europeo. Nel frattempo il virus sta incalzando in maniera preoccupante in Italia e si segnalano i primi focolai in Spagna e in Francia. Sono trascorse poche settimane dal viaggio in Sud America e se lo rivivo lo sento una realtà lontana, quasi surreale. Questo mi fa riflettere sul mio approccio ai viaggi.

Quando viaggio sto bene in qualunque luogo, e con qualsiasi compagnia. Anche se non ho con me le mie comodità, i miei famigliari, i miei amici, i miei colleghi di lavoro, mi sembra comunque di essere a casa, in famiglia e vivo ciò che incontro con molta serenità e gioia. Molti potrebbero pensare che ragiono così perché nei miei viaggi mi è sempre andato tutto bene, ma vi assicuro che se vi raccontassi qualche brutto episodio vissuto direttamente sulla mia pelle, molti di voi al mio posto non viaggerebbero più. Ma quindi perché viaggio? La risposta è semplice: mi piace progettare, avere un obbiettivo perché questo mi fa sentire vivo, mi da spinta per crescere e documentarmi e mi aiuta a vedere le cose con prospettive nuove cogliendo ciò che l’esperienza e le persone che incontro mi insegnano.

I giorni nel frattempo trascorrono lenti, l’evoluzione di questa pandemia si fa sempre più tragica, ma rimango convinto che ce la faremo ed è qui che mi sono posto una domanda: e se ci venisse imposto di chiuderci tra i confini della nostra terra? Potremmo cogliere questa imposizione come una opportunità per spingerci a conoscere meglio il nostro amato paese? Soprattutto ora l’Italia ha bisogno di risorse per proteggere la propria popolazione, il proprio territorio, il proprio turismo e la propria economia.

Ed è proprio qui che ho iniziato ad elaborare questa idea, cercando di costruire un serie di itinerari all’interno di confini territoriali ben definiti. Ho iniziato stendendo un primo itinerario all’interno dei confini della nostra nazione, per proseguire con un itinerario all’interno della mia regione per concludere con un itinerario a piedi nella mia provincia.

Mi piacerebbe condividere con voi il mio itinerario di viaggio nazionale che è molto semplice, sicuramente migliorabile, basato sulla “sempre scarsa” esperienza fatta in territorio nazionale, ma che spero vi dia la possibilità di scoprire e conoscere luoghi nuovi. Volutamente non ho previsto l’utilizzo di traghetti in questo itinerario.

Il mio vuole essere uno stimolo per molti a proporre modifiche o coinvolgere gruppi di appassionati nel creare il proprio itinerario di viaggio, con la speranza di incontrarci presto per strada ricordando questo periodo come un brutto e vecchio ricordo.

Da qui puoi scaricare gratuitamente la Traccia GPX.

Ti è piaciuto questo articolo?

Tags

GPXItaliaVenetoLombardiaPiemonteLiguriaEmilia RomagnaToscanaUmbriaLazioCampaniaCalabriaBasilicataPugliaAbruzzoMoliseMarcheGiro d'Italia
©2020 MotoViaggiatori | v2.5.1 | Privacy policy | Powered by Top Solution