Karmaontheroad: la semplice filosofia di seminare del bene lungo la strada

“Karmaontheroad” nasce in seguito all’incidente che mi ha cambiato la vita esattamente 4 anni fa. Tornando da lavoro in moto, sono stato investito e dopo 41 interventi, 28 anestesie generali, una gamba amputata, una protesi al gomito e una buona dose di viti e bulloni… sono di nuovo in sella.

Credo che la passione per la moto mi abbia salvato la vita, dopotutto da qualche parte dovevo iniziare a ricostruirne una nuova. Perchè la moto? Perchè il viaggio on the road ti mette in contatto col mondo e ti da un forte senso di libertà. La strada, il caldo, il freddo, la pioggia… li senti addosso, ti entrano dentro e ne fanno un esperienza che definirei autentica. E quando sei immerso nel baratro le cose autentiche sono le uniche che contano.

Karmaontheroad Filippine
Luna di miele nelle Filippine
Karmaontheroad Filippine
Luna di miele nelle Filippine
Karmaontheroad Filippine
Luna di miele nelle Filippine

In questi anni sono partito assieme a mia moglie Giulia per delle moto-avventure che hanno lasciato in noi ricordi indelebili: la nostra luna di miele zaino in spalla di due mesi alle Filippine, in cui abbiamo vagabondato tra meravigliose isole, risaie e foreste; il primo viaggio post amputazione (a sei mesi dall’intervento) in cui siamo arrivati fino alle porte del deserto in Tunisia… e come dimenticare il mio viaggio in solitaria a Capo Nord, con un vecchio BMW F650GS del 2001, una tenda e un budget decisamente limitato!

Karmaontheroad Nordkapp
Viaggio in solitaria Capo Nord
Karmaontheroad Nordkapp
Viaggio in solitaria Capo Nord
Karmaontheroad Nordkapp
Viaggio in solitaria Capo Nord

Sono state esperienze incredibili, ma dopo l’amputazione della gamba, avvenuta nel 2019 a causa di complicazioni mediche, mi sono reso conto di essere nato nel lato giusto del mondo e questo ha stravolto alcune delle mie priorità. Il viaggio in moto fine a se stesso non mi bastava più, sentivo crescere in me il desiderio trasmettere anche un forte messaggio di speranza.

Karmaontheroad Tunisia
Viaggio alle porte del deserto in Tunisia
Karmaontheroad Tunisia
Viaggio alle porte del deserto in Tunisia
Karmaontheroad Tunisia
Viaggio alle porte del deserto in Tunisia

Questo sogno si è concretizzato qualche mese fa quando mia moglie, anche lei desiderosa di dedicare le proprie energie a chi ne ha più bisogno, ha scovato su internet l’associazione Legs4Africa. Da lì è iniziato tutto e grazie al loro supporto potremo finalmente partire per un viaggio, sia fisico che spirituale, interamenete dedicato a raccogliere fondi per questa organizzazione che raccoglie protesi usate nei paesi sviluppati per mandarle in Africa… appunto l’altro lato del mondo che tanto volevamo raggiungere.

Abbiamo fissato la partenza il 15 ottobre 2020, ma potremmo doverla rimandare a causa della chiusura delle frontiere dovute alla pandemia di COVID-19. Stiamo lavorando duramente per avere i visti, il nostro programma di massima è di traghettare da Genova a Tangeri e poi attraversare Marocco e Mauritania, fino a raggiungere la capitale del Senegal, Dakar. Arriveremo al CNAO – Centre National d’Appareillage Orthopedique – dove Legs4Africa africa collabora per fornire le protesi.

Seguiteci sulla pagina Facebook Karmaontheroad per non perdervi gli aggiornamenti del nostro viaggio benefico!

“Non importa se stai procedendo molto lentamente; ciò che importa è che tu non ti sia fermato”
– Confucio

Ti è piaciuto questo articolo?

Tags

KarmaontheroadAfricaBeneficienzaDakarMaroccoSenegalMauritania
©2020 MotoViaggiatori | v2.7.0 | Privacy policy | Powered by Top Solution